22 Maggio 2019
[]

Eventi
percorso: Home > Eventi > VolterraTeatro

Riccardo Goretti e Edoardo Nardinin "Vero su Bianco"

26-07-2017 - VolterraTeatro
Mer
26
Lug 2017
orario: 23.00
dove: Teatro Persio Flacco, Volterra

Riccardo Goretti e Edoardo Nardinin
Vero su Bianco
Di e con Edoardo Nardin e Riccardo Gorettidisegni sussurati per parole su tela
Edoardo Nardin e Riccardo Goretti fanno lo stesso mestiere. Il più antico del mondo dopo la prostituta e lo sciamano: sono 2 cantastorie. Ma le loro storie, le cantano con due registri diversi. Edoardo disegna. Riccardo racconta.
La loro performance tenta di unire nel più sincero dei modi questi due mondi artistici in cui i due lavorano. Riccardo parla, e racconta. Edoardo disegna su tutto, con tutto, per tutti, in silenzio. Il pubblico ascolta, o guarda. L´importante è che sia tutto lì, tutto vero. Nero su bianco.
[dalla recensione di Tommaso Chimenti "Vero su Bianco: parole e disegni che ipnotizzano a teatro" su "Il Fatto Quotidiano"] "...Goretti più Nardin, la coppia funziona, l´unione moltiplica, la somma li espande, ingrossa la ciurma, tra la staticità delle letture e il movimento del disegno, tra il fluire delle sillabe e l´affondo (a tratti affronto) della sintassi e il fermo immagine di bozzetti e schizzi immediati e veloci. "Leggo per legittima difesa", balbettava Woody Allen."
"... Se Goretti è punk rock, Nardin ha un qualcosa da street art quando aggirandosi furtivo tra i tavoli "tatuaggia" animali e strani esseri sulle mani e le braccia della platea. Arriva Will Cuppy per chiudere con le due raccolte di racconti dello stesso eclettico Goretti, equilibrista di politicamente scorretto e commovenze, leggero dispensatore di sogni e squallidezze, neologismi fragili e vita quotidiana. Intanto le illustrazioni di Nardin vanno a ruba (si possono prendere, rubare, come la vita strappata a morsi) così come i volumi che i due all´inizio hanno seminato per il teatro, libri usati da portare via e, forse, un giorno, leggere che "chi accumula libri accumula desideri, e chi ha molti desideri è molto giovane, anche a ottant´anni""
Scopo del gioco? Scoprire o riscoprire ogni sera opere letterarie non esattamente famosissime. Ma anche salvare dal macero svariate copie di vecchi libri. Ma anche ritrovare il gusto di disegnare pupazzetti. Ma anche giocare a Pictionary tutti insieme. Ma anche raccontare una storia dalla fine all´inizio e dall´inizio alla fine. Ma anche tatuarsi la pelle con un pennarellone. Ma anche scoprire cosa ci rende davvero felici. Forse. Magari.
(Ingresso Libero)


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio